Bonifica amianto friabile

Nei casi in cui si riscontri la presenza di amianto, si rende necessario intervenire con adeguati sistemi di bonifica,

attenendosi scrupolosamente alle normative vigenti in materia ambientale e della sicurezza, affidando l'intervento ad aziende autorizzate, iscritte presso "Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti, per attività di bonifica di amianto friabile, categoria 10 B.
La EcoServizi s.r.l. è titolare delle previste autorizzazioni per interventi di bonifica di amianto friabile.

L'attività riguarda beni contenenti amianto effettuata sui seguenti materiali: materiali d’attrito, materiali isolanti (pannelli, coppelle, carte e cartoni, tessili, materiali spruzzati,stucchi, smalti, bitumi, colle, guarnizioni, altri materiali isolanti), contenitori a pressione, apparecchiature fuori uso, altri materiali incoerenti contenenti amianto.

INTERVENTI DI BONIFICA MATERIALI ISOLANTI CON FIBRE CANCEROGENE

Un problema emergente e particolarmente importante è la rimozione delle fibre minerali.
Le fibre, al fine dello smaltimento sono classificate come rifiuti pericolosi CER 17.06.03* "Altri materiali isolanti contenenti o costituiti da sostanza pericolose"
In relazione all'appartenenza ad una delle sotto riportate categorie, in attesa della emanazione di linee guida nazionali, è consigliata / prescritta da Enti locali per la loro rimozione l'esecuzione di interventi di bonifica con tecnologie specifiche, alcune identiche a quelle impiegate per la bonifica di manufatti contenenti amianto.
Le fibre in ragione del diametro geometrico medio ponderato e del contenuto di assidi alcalini/alcalino terrosi, possono essere classificati in 1° categoria (irritante), 2° categoria (potenzialmente cancerogena) e 3° categoria (cancerogena).

TIPOLOGIE D'INTERVENTO

Le operazioni classiche di risanamento eseguite su amianto friabile e materiali isolanti con fibre cancerogene sono di tre tipi:

Confinamento: creazione di una barriera che separa fisicamente l'amianto dall'ambiente circostante;

Incapsulamento: trattamento della superficie con diversi prodotti adatti a bloccare la dispersione delle fibre;

Rimozione: intervento definitivo di asportazione dei materiali contaminati, accompagnato dal risanamento delle zone interessate.

Nel filmato allegato sono rappresentate le lavorazioni suddette e cioè:

- confinamento del cantiere o dell'area di lavoro;

- prova fumi, necessaria alla verifica della tenuta del confinamento effettuato;

- incapsulamento, ovvero l'applicazione sulle superfici in amianto di un prodotto di natura colloidale che blocca le fibre e ne evita la dispersione nell'ambiente circostante.

Bonifiche ambientali

2

Bonifica amianto compatto

3

Bonifica amianto friabile

4

Disinfestazione, derattizzazione, sanificazione

6

Serbatoi inquinanti da idrocarburi

8

Trasporto e smaltimento rifiuti speciali pericolosi e non a Latina, Roma, Frosinone